Elogio della sbronza consapevole – Piemonte

26 Luglio 2007 1:31

Nell’estate 2007 la Fortezza di Fenestrelle, la Miniera Paola, le piazze e i parchi dei diversi Comuni aprono le porte al teatro.  Il paesaggio quotidiano torna a sorprendere per la sua esclusività chi è abituato a viverlo tutti i giorni.

Sabato 28 luglio               

ELOGIO DELLA SBRONZA CONSAPEVOLE
NON CI MANCA CHE IL MARE A RISPLENDERE FORTE – III ATTO

Una creazione dei festival
Le Fenestrelle, Grinzane Festival, Club to Club
con il Balletto dell’Esperia e Le Baccanti
Progetto e regia
Renzo Sicco, Lino Spadaro, Assemblea Teatro
Da un testo di
Enrico Remmert e Luca Ragagnin
Collaborazione artistica
Paolo Mohovich, Roberto Spallacci, Claudia Conti e Maurizia Lacqua
Percussioni dal vivo
Roberto Leardi
Composizioni
Sergio Ricciardone, Nice Guys
Attori e danzatori in scena
Angelo Scarafiotti, Pietro Mossa, Andrea Castellini, Cristiana Casadio,
Elena Rittatore, Christian Alessandria, Giuseppe Cannizzo, Miguel Goto
Calatayud, Sara Sanguino, Cristiana Voglino
Assistente alla coreografia Victoria Saiz Costumi Agostino Porchietto
Scene e luci Daniele Brizzi
Videotitoli di coda Marco Pejrolo

Uno spettacolo che racconta una terra e un frutto, racconta la vigna e tutte le parole che dai filari possono sgorgare. Un flusso da meditazione, come quasi tutti i vini di cui si parla, si canta e si balla. Uno spettacolo che scorre liquido e beato, che si diverte soffrendo e langue sbellicandosi dalle risate. Una storia che nasce dalle bottiglie, dai sapori del mondo contenuti nell’uva, dai bicchieri alzati, dai calici vuoti di vino e d’emozioni.
Una produzione della Regione Piemonte per Piemonte dal Vivo

No Responses to “Elogio della sbronza consapevole – Piemonte”

Care to comment?