Galà per l’infanzia 2007

10 Novembre 2007 2:19
ELISABETTA ARMIATO
Prima Ballerina Interprete del Teatro alla Scala

ANNUNCIA L’ADDIO ALLA DANZA PER DIVENIRE  LA MADRINA DELLA CAMPAGNA CULTURALE “PERCHE NON ACCADA”  IL 12 NOVEMBRE A ROMA IL GALÀ PER L’INFANZIA 2007

Elisabetta Armiato, Prima Ballerina Interprete del Teatro alla Scala, annuncia il suo “addio alla danza”, proprio dal Teatro alla Scala, che l’ha vista, bambina, muovere i primi passi nella Scuola di Ballo della Scala, fino a diventare protagonista dei più importanti ruoli del repertorio classico e contemporaneo. Elisabetta lascia le scene per dedicarsi allo scopo umanitario della campagna culturale “perchè NON accada”, per la tutela dell’infanzia e della società futura.

“ Festeggio nel mio Teatro, dove ho danzato per più di trent’anni, l’addio alla danza. – racconta Elisabetta – “Il mio intento é difendere e diffondere, il messaggio  culturale della campagna “perché non accada”: -I nostri bambini hanno bisogno di sogni in cui credere per ritrovare se stessi; questo è il cuore del problema- I bambini di  oggi, gli uomini di domani, devono avere ancora la possibilità di vivere un futuro di bellezza e gioia creativa.”
Nata da un’iniziativa promossa da varie associazioni non profit, la campagna “Perchè NON accada” vuole fornire un’ampia e dettagliata informazione sul tema ADHD (letteralmente: ”attention deficit hyperactivity disorder”, disturbo da deficit di attenzione e iperattività. In sintesi, un insieme di comportamenti che un gruppo d’esperti ha decretato, tramite voto di maggioranza, essere una specifica malattia), ma soprattutto, offrire strumenti di valutazione indispensabili affinché ognuno possa farsi un’opinione e decidere in modo informato e responsabile se l’ADHD è una malattia o un artefatto.

perchè NON accada si propone di impedire che vengano effettuati screening psicopatologici di massa tra i bambini (a partire già dalle scuole materne) e vuole evitare che, senza una completa informazione, si affermi anche in Italia una “cultura”, in assenza di prove scientifiche oggettive, che identifica disattenzione e iperattività dei bambini come “malattia ADHD”. Una volta di un bambino vivace si diceva “che ha l’argento vivo addosso”, oggi lo si “etichetta” come “iperattivo”,  passibile di essere curato con potenti psicofarmaci.

perchè NON accada organizza il “Gala per l’infanzia”, lo spettacolo che si terrà lunedì 12 novembre al Teatro dell’Opera di Roma (patrocinato dal Comune di Roma) e che vedrà Elisabetta Armiato in veste di madrina della serata.  Ad affiancarla ci saranno anche artisti di fama internazionale, rappresentanti della musica, del canto, della danza, del teatro, del cinema, (diretti dal light designer, regista e coordinatore artistico Pepi Morgia), quali Giovanni Allevi, Daniela Dessì, Manuel Frattini, Giorgio Gaslini, Mogol, Raffaele Paganini,  i Pooh,  Ron e Luciana Savignano.

Il prezzo d’ingresso alla serata è di 100,00 euro (platea e palchi centrali 1° e 2° ordine), 70,00 euro (palchi di platea e 1°ordine laterali), 45,00 euro (palchi di 2°ordine laterali e balconata prima fila), 25,00 euro (palchi 3°ordine e balconata 2° e 3° fila) e 15,00 euro (galleria).

No Responses to “Galà per l’infanzia 2007”

Care to comment?