Palcoscenico Sicilia

26 Dicembre 2007 8:22

Si è svolta nei giorni scorsi al Teatro Massimo di Palermo una riunione operativa per la programmazione di “Palcoscenico Sicilia” il cartellone   di manifestazioni artistiche promosso congiuntamente dagli Assessori regionali al Turismo e Spettacolo Dore Misuraca e ai Beni Culturali Lino Lenza. Tante le idee che i responsabili delle Istituzioni culturali presenti hanno proposto alla Regione che ha già predisposto un apposito finanziamento e una intensa attività di promozione e intrattenimento turistico. A rappresentare Taormina Arte il segretario generale Antonino Panzera e i direttori artistici della sezione Teatro Pompeo Oliva e della sezione Musica e Danza Enrico Castiglione. Di grande rilievo artistico le proposte avanzate del festival taorminese.

Per la stagione estiva 2008 Aida di Giuseppe Verdi per la regia dello stesso Castiglione il 7 e 9 agosto al Teatro Antico di Taormina. A seguire l’opera potrebbe essere realizzata in altri due siti archeologici di straordinaria bellezza, al Teatro Greco di Siracusa e alla Valle dei Templi di Agrigento. Lo spettacolo, che vedrà sul podio il direttore Daniel Oren, sarà presentato in un nuovo allestimento e sarà registrato in Alta definizione per la Rai. Altra iniziativa proposta è stato il ciclo integrale delle Sinfonie di Ludwig van Beethoven eseguite dall’Orchestra Symphonica Toscanini e dal Coro del Maggio Musicale Fiorentino con la direzione del grande direttore d’orchestra Lorin Maazel. Queste ultime ideate esclusivamente per le aree archeologiche della Sicilia.

Per il 2009, invece è stata proposta una nuova produzione di Norma di Vincenzo Bellini. Anche in questo caso lo spettacolo è stato pensato per essere riproposto dopo Taormina anche a Siracusa ed Agrigento.

Per la sezione Teatro è stata ribadita la disponibilità a presentare La favola del figlio cambiato di Luigi Pirandello, per la regia e l’interpretazione di Vincenzo Pirrotta, una co-produzione Taormina Arte, Teatro di Roma e Centro teatrale di Brescia,  da circuitare anche in questo caso in altri centri siciliani.

 

No Responses to “Palcoscenico Sicilia”

Care to comment?