Wilma Vernocchi

26 Agosto 2010 5:48

Cantante lirica, frequentò i Conservatorì "G. Rossini" di Pesaro e "G.B. Martini" di Bologna (1962).

Prescelta per il Centro Perfezionamento Artisti Lirici del Teatro alla Scala di Milano, studiò il repertorio operistico sotto la guida di autorevoli maestri e direttori d’orchestra (1966).

Dal 1964 al 1970, contemporaneamente agli studi, partecipò a numerosi concorsi nazionali ed internazionali dedicati alle speranze della lirica. Vinse dodici primi premi che le permisero di debuttare al Teatro Nuovo di Milano nell’opera "II matrimonio segreto" di Cimarosa (Carolina), 1966, e successivamente al Teatro di Stato di Sofia nell’opera "La Bohème" (Mimi).

Debutta ufficialmente al teatro alla Scala di Milano nell’opera "Elisir d’amore" (Adina) con Luciano Pavarotti (1972) e l’anno successivo fu "Mimi" al teatro Regio di Parma con i cantanti Josè Carreras e Katia Ricciarelli. Alla Scala ha cantato per quindici anni consecutivi in ruoli principali presentandosi negli Enti lirici e teatri, italiani e stranieri, come il San Carlo di Napoli, il Maggio Musicale Fiorentino, l’Arena di Verona, il Comunale di Bologna, Teatri Emiliani Ater, l’Opéra di Parigi, l’Opera di Monaco, l’Opera di Zurigo, il Festival di Salisburgo, interpretando un vasto repertorio da Monteverdi all’Opera Buffa italiana, ai classici del melodramma ottocentesco. Per meriti artistici nel corso della sua carriera e per l’attività didattica che tuttora svolge, le è stata concessa l’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine "Al Merito della Repubblica Italiana". Dopo 29 anni di residenza milanese, è ritornata nella sua città dove le è stata donata la medaglia d’oro della "Dmenga a ca’ nostra" e le è stato conferito recentemente un premio medaglia d’oro e diploma di benemerenza "Al merito Fedeltà al lavoro" dalla Camera di Commercio di Forlì-Cesena (marzo 2001). Attualmente svolge attività concertistica ed è docente di canto presso il Conservatorio di Musica "G.B. Martini" di Bologna.

No Responses to “Wilma Vernocchi”

Care to comment?